La vittoria dell’agnello.

Io so cos’è la sofferenza, quel male che ti avvolge appena apri gli occhi e non ti lascia un attimo di respiro. Io so cos’è la sofferenza, giornaliera, che t’insegue ovunque, che ti perseguita e violenta, uccidendo la tua serenità. Io so cos’è la sofferenza, la conosco, ci parlo, l’ascolto e la combatto. A volte la ignoro, altre riesce a sopraffarmi e sfocia in disperazione, voglia di tranquillità, di assoluta pace interiore. Io so cos’è la sofferenza, ho chiesto a Dio di avere pietà di me, di lasciarmi un po di tregua, un pò di luce nelle giornate piene di buio. Mi sono inginocchiato davanti alla Croce, ho pregato intensamente, ho cercato l’amore di Gesù, quella sensazione interiore di pace di cui molti parlano. Non mi ha mai risposto, mai e poi mai. Non ho bisogno di promesse, di inviti alla fede e di parole dette con voce soave. Voglio fatti ! Dopo anni, anni, anni e ancora anni, questa altalena di dolore diventa sempre più pesante, sempre più insopportabile. Dolore senza un perché, dolore senza una scadenza, dolore su dolore che mi annebbia la mente, senza un motivo, senza una ragione plausibile. Io ho diritto a vivere in pace, ho diritto a stare sereno con la mia famiglia, ho diritto a vivere una vita che sia tale, ho diritto a curare i miei mille interessi, le mie amicizie, i miei passatempi. Io voglio vivere senza dolore, senza quella tensione nell’anima che schiaccia la mente e il corpo facendogli vivere l’inferno. Dove sei Dio ? Dove sei ? Perché tutto questo ? Cosa ho fatto di male per meritare momenti tanto tragici ? Che senso ha pregare, confessarsi, andare in Chiesa e tutto il resto se, dopo anni, il periodico arrivo della bestia è puntuale come il cambiare delle stagioni. Sono stanco e ho diritto di vivere, vivere, vivere e ancora vivere felice, non per qualche mese, ma per tutto il tempo che mi rimane da vivere.

Ho combattuto e vinto tante battaglie e sappi, bestia, che vincerò sempre, qualsiasi cosa tu decida di fare, perché è deciso che l’agnello sacrificale questa volta si salverà.